Stadio Roma, approvate le due delibere per la convenzione urbanistica. La Regione investirà 180 milioni per la Roma-Lido

08/08/2020 alle 10:59.
img_1539

La Giunta capitolina ha approvato le due delibere necessarie e propedeutiche all'approvazione del provvedimento finale relativo al progetto del nuovo stadio a , ovvero la convenzione urbanistica che dovrà essere sottoscritta tra Roma Capitale e il soggetto attuatore. La Giunta capitolina ha dato via libera alla delibera con lo schema di Accordo di collaborazione tra Roma Capitale e Città Metropolitana di Roma relativo all'adeguamento del progetto definitivo dell'unificazione della via del Mare e della via Ostiense, nel tratto tra il GRA e il cosiddetto Nodo Marconi. È stata anche approvata la delibera con lo schema di Accordo di collaborazione tra Roma Capitale e Regione Lazio finalizzato al potenziamento delle infrastrutture di trasporto pubblico locale, in particolare della linea ferroviaria Roma-Lido.

L'intera unificazione di via del Mare e via Ostiense, che permetterà di migliorare non solo l'accessibilità all'area del nuovo stadio ma anche al centro città e al litorale di Roma, è espressamente prevista dalla delibera n.32 approvata nel 2017 dall'Assemblea capitolina in cui si conferma la dichiarazione di pubblico interesse sulla proposta di realizzazione del nuovo stadio a . Per quanto riguarda il potenziamento/rinnovo della linea ferroviaria Roma-Lido sono previsti interventi da parte della Regione Lazio come la fornitura di nuovo materiale rotabile, per un costo stimato pari ad un totale di 180 milioni di euro; Roma Capitale provvederà al completamento della nuova fermata di Acilia Sud, ad un intervento di ristrutturazione e potenziamento dell'attuale fermata di , alla realizzazione di due tronchini per l'inversione di marcia dei treni a valle della stazione di Acilia e a fornire materiale rotabile in modalità di comodato d'uso.



In serata anche la Roma ha annunciato l'approvazione da parte del Comune delle due delibere della Giunta capitolina:

"Nella serata di venerdì la Giunta di Roma Capitale ha approvato le due delibere propedeutiche al via libera al provvedimento finale relativo al progetto dello .

Ora resta un altro step: l’approvazione, attesa nelle prossime settimane, del testo finale della convenzione urbanistica che dovrà essere sottoscritta tra Roma Capitale e i proponenti del progetto, uno scenario reso possibile dall'incessante lavoro di entrambe le parti anche durante il lockdown per il Covid-19.

Intanto le due delibere approvate venerdì garantiranno benefici non solo in termini di accessibilità all’area del nuovo stadio ma per l’intero sistema di viabilità cittadino: grazie all’approvazione dello schema di accordo di collaborazione tra Roma Capitale e Città Metropolitana di Roma, è prevista l’unificazione della via del Mare e della via Ostiense, nel tratto tra il GRA e il cosiddetto Nodo Marconi.

Il progetto del nuovo stadio porterà al potenziamento del sistema di trasporto pubblico su ferro: è stata infatti approvata anche la delibera, con lo schema di Accordo di collaborazione tra Roma Capitale e Regione Lazio, che assicurerà il rafforzamento delle infrastrutture di trasporto pubblico locale, in particolare della linea ferroviaria Roma-Lido.

Dopo la 'due diligence' voluta dalla Sindaca Virginia Raggi, che ha definitivamente accertato la correttezza formale dell'iter per il nuovo stadio, il prossimo passo sarà il via libera della giunta capitolina al testo finale della Convenzione Urbanistica.

Una volta approvato dalla Giunta, il testo sarà analizzato dal municipio che ospita l’area e dalle commissioni competenti dell’Assemblea di Roma Capitale, prima di approdare all’esame dei consiglieri comunali possibilmente nel mese di settembre: ultimo passo prima di un iter avviato ormai verso la conclusione, che consentirà di dare all’AS Roma, e a tutta la città, il suo nuovo stadio"

(asroma.com)