Messaggio Friedkin: Le Fée e altri milioni

10/07/2024 alle 07:52.
137358_7lhdc16

L'arrivo di Le Fée alla Roma per 23 milioni di euro più bonus non è soltanto un investimento per De Rossi e la squadra, per il presente e il futuro, ma anche un chiaro messaggio dei Friedkin a tutto l'ambiente. E cioè che al di là dell'acquisto dell'Everton, la priorità per loro resta la Roma, e non intendono certo disimpegnarsi da un club che hanno sempre reputato centrale per i propri affari ma al quale sono anche sentimentalmente legati. (...)  C'è un dato che fa emergere chiaramente la strategia per la Roma: mai, negli ultimi dieci anni, a inizio luglio la società aveva investito cosi tanto nel mercato senza finanziare l'esborso con importanti cessioni (Monchi-Pallotta nel 2018). I Freidkin, che oltre a non avere in casa grandi giocatori con cui fare plusvalenza non hanno nemmeno gli incassi della Champions, hanno già speso 30 milioni, a fronte di 5 incassati per Belotti, tra il riscatto di Angelino (5,1 milioni) e gli arrivi dì Sangaré (1,8) e Le Fée (23 milioni più bonus). A tutto questo, poi, vanno aggiunti i 12 milioni complessivi stanziati, in tre anni, per l'ingaggio di De Rossi e del suo staff. Uno stipendio importante, a dimostrazione di come i proprietari abbiano scelto, insieme alla Ceo e al responsabile dell'area sportiva, di mantenere la Roma al centro della galassia sportiva che vogliono creare con Cannes e Everton. (...) Il progetto è incentrato soprattutto su questo: portare in squadra giovani di talento e qualità, gia comunque affermati, ma che possano costituire per il club un valore sia per il presente in campo sia per il futuro sul mercato se ce ne dovesse essere bisogno. Oltre naturalmente alla gestione ottimale del settore giovanile su cui i Friedkin in que-ti armi hanno investito oltre 50 milioni di euro tra giocatori, strutture e staff. (...)

(corsport)

Clicky